Come Iniziare una Strategia di Marketing Online

Come Iniziare una Strategia di Marketing Online

La grande rivoluzione di internet (e telefonia mobile) non solo ha cambiato in modo significativo le modalità di acquisto, ma anche la mentalità dei consumatori.

Il nostro modo di cercare soluzioni è mutato in modo drastico: cerchiamo una soluzione ai problemi, confrontiamo le opzioni che ci vengono proposte e poi, solamente dopo una profonda valutazione, decidiamo qual è il prodotto che fa più al caso nostro.

L’Inbound Marketing può essere una strategia vincente, oltre che all’avanguardia, ma è necessario essere disposti ad investire tempo, sforzi e risorse per riuscire a creare una strategia di successo.

Una delle cose che devi sapere prima di tuffarti a capofitto nell’Inbound, è che si tratta di una vera e propria maratona: l’Inbound Marketing richiede tempo, impegno e sacrificio costante. Non è uno sprint, uno scatto improvviso e veloce che ti porterà dritto al traguardo, la meta che vuoi raggiungere è spesso lontana ma, una volta raggiunta, i risultati ottenuti saranno grandiosi. Moltissime aziende che hanno adottato questa strategia sono riusciti ad aumentare anche di 5 volte le visite sul loro sito, e a convertirle in contatti qualificati che poi si sono trasformati in ottimi clienti.

Quindi, come puoi capire se è la soluzione che fa al caso tuo? Ecco 9 domande da porti prima di iniziare.

1. Quali sono i tuoi obiettivi?

Quali sono i principali obiettivi da raggiungere?

  • Maggior impegno e notorietà
  • Un aumento dei contatti qualificati
  • Un team di vendite che sia all’altezza

L’Inbound Marketing può aiutarti sicuramente a raggiungere questi obiettivi, ma non può fare tutto da solo, devi costruire una solida strategia, in poche parole devi metterci del tuo!

I tuoi obiettivi devono avere caratteristiche ben precise, cioè essere smart: essere specifici, misurabili, raggiungibili, realistici e sensibili al tempo. Approfondisci in questo articolo cosa significa creare obiettivi SMART.

2. Come puoi adeguare i tuoi obiettivi alla strategia di Inbound?

Cosa ti manca per raggiungere pienamente i tuoi obiettivi? C’è qualcosa che ti ostacola? Qualcosa che ti frena? I tuoi potenziali clienti fanno fatica a trovare il tuo sito web? I dati di Google Analytics mostrano che i visitatori arrivano al tuo sito ma poi, dopo pochi secondi, lo abbandonano?

Capire le tue sfide più importanti, legate al marketing e alle vendite, è il primo passo; il secondo è capire come affrontarle con l’utilizzo di una strategia Inbound.

Per saperne di più leggi il mio articolo Come far Rinascere una Vecchia Strategia Marketing Online

3. Quali sono i tuoi tempi?

L’Inbound Marketing è una strategia a lungo termine: quando i miei clienti mi chiedono quanto tempo serve per vedere un ritorno dei loro investimenti, sono solito guardare avanti, da 6 mesi a un anno almeno.

Alcuni hanno bisogno di vedere successi immediati, altri invece non sono ancora pronti a partire in quarta all’interno di una campagna; prima di iniziare sentono il bisogno di ridisegnare il loro sito web, di ottimizzarlo per la ricerca, qualificare i visitatori e convertirli a sua volta in contatti. Alcune aziende non dispongono di contenuti che informano i possibili acquirenti su ogni fase del loro viaggio (il famoso buyer’s journey), dalla ricerca informativa iniziale su Google al punto in cui confrontano il tuo prodotto o servizio ad altre soluzioni.

4. Qual è il tuo Budget?

Nell’Inbound Marketing non devi mai aspettarti due cose: pretendere risultati istantanei e vedere questa strategia come un gioco d’azzardo in cui investire denaro e vedere cosa succede.

Per ottenere risultati solidi e duraturi devi essere disposto ad investire, e non solamente in termini di denaro, ma anche tempo. Alcune aziende hanno creato un blog, ridisegnato il proprio sito, hanno iniziato ad inviare regolarmente email e inserito nuove persone nel team.

Tutto dipende dai tuoi obiettivi oltre che dalle tue risorse interne, il flusso di coinvolgimento deve essere costante. Se il tuo team non è in grado di scrivere e non puoi permetterti di assumere nuovi dipendenti, scegliere un’agenzia di inbound marketing è una saggia alternativa, perché ti dà accesso alle stesse risorse ma ad un costo inferiore. Io ho collaborato ad esempio con Archimedia.

5. I tuoi team di vendita e marketing comunicano regolarmente? Hanno degli obiettivi condivisi?

L’allineamento di marketing e vendite è la base della tua strategia di Inbound Marketing. Se entrambe le squadre non sono proiettate verso l’Inbound sarà difficile sostenere lo slancio. Per raggiungere buoni risultati è cosa buona e giusta che i due team lavorino in sincronia, collaborino e cooperino insieme.

6. Stai utilizzando un CRM per nutrire i contatti?

Utilizzare un software per la gestione dei contatti è una mossa astuta, ma è necessario utilizzarlo in modo attivo e critico. Devi scoprire come vengono raccolte le vendite, come qualificare i contatti, ma soprattutto, individuare un metodo efficace per nutrirli fino a farli diventare clienti.

Non chiederti cosa il tuo team di vendita può fare per te, piuttosto cosa Tu puoi fare per il tuo team. Per questo è fondamentale che tu scelga il giusto software che ti permetta di essere all’altezza delle loro aspettative. Una buona soluzione ad esempio è HubSpot.

7. La tua azienda nutre i potenziali clienti?

Molti team di vendita non hanno alcun problema ad attrarre nuovi contatti e chiudere l’affare una volta che un cliente è pronto ad acquistare, la lotta più impegnativa è quella tesa a coinvolgere i possibili clienti che si trovano in fase di consideration nel buyer’s journey, e che quindi non sono ancora decisi a comprare un prodotto. Per fare in modo di portarli verso la fase di decision dovresti nutrirli con email, workflow e altri contenuti accattivanti che li facciano procedere nel percorso d’acquisto.

8. C’è qualcuno al timone della barca dell’Inbound Marketing?

È necessario che nel gruppo di Inbound Marketing vi sia un punto di riferimento dotato di grande autorità decisionale, carisma, ma soprattutto tempo a disposizione per promuovere le iniziative che gli vengono proposte. La sua presenza è indispensabile per la concretizzazione delle idee nascenti, per discutere sui contenuti e gli obiettivi della campagna in atto.

Questa persona dovrebbe conoscere perfettamente tutti gli strumenti che si possono utilizzare per il marketing online, quali sono i migliori software e quali sono le strategie da mettere in atto in ogni situazione. Per questo almeno una persona del tuo team dovrebbe aver seguito un corso specifico come quello dell’Inbound Marketing per le PMI.

9. Sei disposto ad essere innovativo?

Un elemento essenziale per riuscire nella tua strategia di Inbound Marketing è l’originalità, essere capace di non essere “tradizionale”. Se sfrutti delle tattiche non convenzionali puoi ottenere grandi risultati, distinguendoti così in modo efficace da tutti i tuoi concorrenti. Pensa quindi a nuove strategie per attirare clienti, ad esempio online, dove pochi ancora si stanno davvero impegnando.


Author: Alessandro Ferrari

Autore, Imprenditore e Formatore esperto in Comunicazione, Tecniche di Vendita e Inbound Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *