Come Migliorare la Lead Generation per il Successo Online

Come Migliorare la Lead Generation per il Successo Online

C’è una cosa che tutte le aziende italiane stanno iniziando a fare per sopravvivere online: cercare leads, molte leads, per fare lead generation.

Mi rendo conto però, tenendo i corsi sull’inbound marketing da più di un anno, che non è così semplice trovare le giuste leads fin da subito. Certo, non è semplice passare dal vecchio marketing outbound al nuovo Inbound, ma non c’è tempo da perdere, e se stai sbagliando è meglio risolvere subito i tuoi problemi per avere successo il prima possibile.

Ecco allora che ti presento i 5 errori che fanno le aziende italiane nella Lead Generation, e ti spiego come evitarli

1.Non Sottovalutare le Email

Negli ultimi anni c’è stato un acceso dibattito nel mondo del marketing e della comunicazioni aziendale, per capire se le email fossero davvero effettive, e se avessero un futuro. Probabilmente anche la tua casella di posta sarà sempre piena di messaggi che non leggi mai da aziende che nemmeno conosci. Siamo così carichi di email, che probabilmente creare una strategia di email marketing è solo una perdita di tempo, vero?

SBAGLIATO!

Infatti nel 2015 è proprio stato dimostrato che non è così. Il 72% dei consumatori preferisce le aziende che comunicano via email piuttosto che in altri canali, e viene stimato che entro il 2019 ci saranno più di 246 miliardi di email inviate, tra quelle aziendali e personali.

Quindi non sottovalutare le email perché sono essenziali per generare e nutrire le leads. Vuoi sapere come creo le mie email? Leggi La Retta Via per Creare Campagne DEM Efficaci o guarda questo video.

2.Ottimizza le tue risorse e il tuo budget

Quando abbiamo chiesto su Linkedin qual è il più grande ostacolo per il successo con la lead generation nelle aziende B2B, ci è stato risposto la mancanza di risorse, di budget, e di tempo.

Questa risposta ovviamente non sorprende: per fare lead generation bisogna lavorare duro.

Quindi, come puoi aumentare il budget per aumentare il numero di lead generate? Aumentando le entrate. 
E come puoi aumentare il fatturato? Ottenendo migliori leads e chiudendo più offerte. 
È la classica domanda: è venuto prima l’uovo o la gallina?

Sfortunatamente non esiste una facile soluzione a questo problema, dovete trovare un equilibrio all’interno dell’azienda. Se non hai tempo e personale che si dedichi alla lead generation, cerca un’agenzia esterna che faccia il lavoro per te, e vedrai che ne uscirai vincente.

3.La tua Unique Selling Proposition deve essere chiarissima

Da ogni pagina del tuo sito deve trasparire chiaramente cosa fai e come puoi aiutare il tuo potenziale cliente, quindi NO al linguaggio troppo vago, o a frasi ovvie, o a super promesse che non sei sicuro di mantenere.

Usa linguaggio persuasivo, come ti ho insegnato in questo articolo sul testo persuasivo, ma non portare le persone fuori strada. Quando si trovano su una Landing Page, devono capire esattamente cosa stanno per ricevere.

4.Assicurati che marketing e commerciali lavorino insieme

La lead generation è uno di quei campi in cui il team di marketing e vendite si dividono in due squadre a sé stanti che lavorano separatamente, con risultati insoddisfacenti perché la comunicazione diventa povera e si creano fraintendimenti su cosa sia una buona lead.

Quindi devi fare in modo che marketing e vendite siano d’accordo su cosa intendono per:

  • Buyer persona
  • Buyer’s journey


  • Segmentazione
  • Nutrire la Lead

  • Assegnamento della lead

  • Marketing dopo la vendita

Per capire meglio tutti questi termini, ti consiglio di leggere la nostra guida sull’inbound marketing, in cui è spiegato ogni passaggio per ottenere le migliori leads.

5.Controlla la tua strategia di pubblicizzazione

È molto probabile che l’unica ragione per cui non ottieni le leads che vorresti, è che non stai inviando il giusto messaggio alla giusta persona nel momento adatto. Per migliorarti, ti consiglio di rispondere a queste domande:

  • Dove passano il loro tempo i tuoi potenziali clienti? Non è detto che Facebook sia il social giusto, potrebbe essere meglio Linkedin.
  • Chi sono i più grandi influenzatori conosciuti nel tuo settore? Esiste qualcuno che ascoltano i tuoi potenziali clienti? Sfruttalo per dare più credibilità alla tua azienda, ad esempio se esiste un blog che seguono, scrivi un articolo e firmati con il nome della tua azienda, e diventerai più autorevole ai loro occhi.
  • Che eventi puoi fare? Partecipa e parla alle conferenze per trovare nuove opportunità di business.
  • I tuoi buyer persona sono corretti? È sempre meglio controllare e migliorarli, magari parlare con un cliente ti potrebbe aiutare a capire se hai fatto degli errori e puoi rimediare il prima possibile.
  • Qual è il momento migliore per contattarli? Controlla i dati sul tuo sito e sui social per capire quando è l’ora o il giorno più adatto per pubblicare i tuoi messaggi, mandare email, condividere i post sui social.


Author: Alessandro Ferrari

Autore, Imprenditore e Formatore esperto in Comunicazione, Tecniche di Vendita e Inbound Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *