Come Scrivere un Blog Post in Meno di 30 Minuti

Come Scrivere un Blog Post in Meno di 30 Minuti

Inventare argomenti e testi per gli articoli del blog può essere un compito davvero impegnativo. Io, Alessandro Ferrari, cerco sempre di partire avvantaggiato e avere almeno tre post blog pronti per le emergenze. Tuttavia, per varie ragioni, non è sempre facile avere l’idea adatta per creare un post blog nell’immediato, e alcuni giorni guardiamo i nostri colleghi chiedendoci se qualcuno in ufficio ha un post pronto da pubblicare.

Poiché oggi è uno di quei giorni, ho pensato che sicuramente non sono l’unico con questo problema e che sarebbe stata una bella idea spiegarti come risolverlo. Quindi ho deciso di condividere il segreto per realizzare un post sul blog in modo veloce, per i giorni in cui non hai idee e sono finiti i “post per le emergenze”.

Ecco come scrivere un blog post in meno di 30 minuti

  1. Identifica un problema che hanno i tuoi lettori e concentrati sulle soluzioni per risolverlo.
  2. Inserisci un numero nel titolo del post. Molti lettori sono attratti dalla comodità di leggere una lista o avere un numero preciso di consigli.
  3. Nel paragrafo di apertura spiega chiaramente in cosa consiste il testo che stanno per leggere.
  4. Cerca di dare esempi reali.
  5. Spiega il problema contestualizzandolo nella maniera più adatta ai tuoi lettori. Una buona idea è quella di raccontare una storia, lo storytelling sta prendendo molto piede ultimamente!
  6. Un consiglio per rendere il post più divertente e meno pesante, è dargli un tocco personale. Non preoccuparti di essere troppo formale, non è un tema del liceo!
  7. Sii prudente, cerca di fornire dati reali con le fonti esatte.
  8. Non cercare di arrivare sempre al numero di consigli che avevi pensato. Se non riesci a crearne 10, puoi accontentarti anche di otto o nove!
  9. L’ultimo paragrafo dovrebbe riprendere sinteticamente quello che hai già detto all’interno del post”. Come puoi fare? Scrivi in maniera semplice le parole chiave e la morale del post. Essendo alla fine del testo, le persone la ricorderanno più a lungo, e il tuo post sarà più utile a loro.
  10. Includi una Call to Action alla fine del testo.

Questo è tutto. Per scrivere il post che hai appena letto ci sono voluti circa 20 minuti e questa lista mi ha salvato ancora una volta. Non riuscire a scrivere è un vero problema quando si parla di Inbound Marketing, perché i contenuti sono fondamentali per la SEO, il social media marketing e il traffico che arriva sul sito web aziendale. È proprio questa la differenza principale tra l’Inbound e il marketing tradizionale! Se vuoi leggere le altre, e sapere perché l’Inbound sta diventando sempre più importante, leggi Inbound & Outbound: Significato, Pro e Contro.

Se non sai cosa scrivere, da oggi non ti devi preoccupare. Con questo elenco, in 30 minuti avrai risolto il tuo problema. Per pubblicizzare il tuo blog invece, leggi 5 Strumenti Utili per Pubblicizzare un Blog.


Author: Alessandro Ferrari

Autore, Imprenditore e Formatore esperto in Comunicazione, Tecniche di Vendita e Inbound Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *