Come Trovare Clienti Online? I 4 Step Fondamentali

Come Trovare Clienti Online? I 4 Step Fondamentali

Il marketing tradizionale utilizza annunci cartacei, spot televisivi, cartelloni pubblicitari e direct mail. Tutti strumenti che possono essere costosi e difficili da misurare in termini di ROI. Dal momento che con il marketing tradizionale il messaggio pubblicitario è rivolto a tutti, potrebbe raggiungere gruppi di persone che non vogliono il prodotto o non sono ancora pronti ad acquistarlo. Per questo il marketing tradizionale a volte viene paragonato ad un salto ad occhi chiusi.

L’inbound marketing invece si concentra sul bersaglio esatto a cui deve essere inviato ogni messaggio, con tecniche come la creazione di contenuti, e strumenti come i social media che aiutano i potenziali acquirenti a trovare la tua azienda solo quando sono pronti ad acquistare. Questo modo di fare ti permette di avere contatti più qualificati nel tuo database.

Come trovare clienti online con l’inbound marketing

1. Crea contenuti per tutti gli stage del ciclo di vendita

Perchè i potenziali clienti ti trovino, devi creare contenuti di valore che li attirino al tuo sito. Questo metodo viene anche chiamato “content marketing” perché utilizza i contenuti per attirare i visitatori e aumentare il traffico al tuo sito. Che tipo di contenuti devi creare? Contenuti testuali come articoli per il blog aziendale o whitepaper o eBooks, contenuti visivi come le infografiche, o anche dei video.

2. Fatti trovare online da chi ha bisogno dei tuoi prodotti e servizi

Se ottimizzi le parole chiave con cui crei le pagine del tuo sito, facendo in modo che siano adatte al pubblico che vorresti ti trovasse online, ti assicurerai che i contenuti che crei vengano trovati dagli utenti del web che cercano le tue informazioni. Condividere i post (con i link ai contenuti e alle pagine del tuo sito) sui social media e utilizzare gli hashtag è un’altra tattica efficace per guidare il traffico al tuo.

3. Converti i visitatori in contatti

Una Landing Page consente a un qualsiasi visitatore del tuo sito di condividere le sue informazioni di contatto con la tua azienda, e ti permette di capire il tipo di contenuti a cui è interessato. Le Calls To Action fanno in modo che il visitatore capisca cosa vuoi che faccia all’interno del tuo sito, e lo indirizza nella Landing Page che hai creato. Se crei anche liste di persone di cui hai le informazioni di contatto, dividendole in base ai loro interessi, secondo il tipo di contenuto che hanno scaricato sul tuo sito, puoi creare un rapporto tra la tua azienda e loro, attraverso i social media e l’email marketing, fino a quando saranno pronti ad acquistare.

4. Converti i contatti qualificati in clienti

Con l’inbound marketing, ogni tua offerta e ogni Landing Page del tuo sito è creata su misura per i tuoi clienti ideali in tutte le fasi del processo di acquisto. Questo significa che potrai utilizzare il tuo tempo prezioso solo con coloro che sono diventati contatti qualificati del database, cioè pronti a comprare, mentre per le persone che sono all’inizio nel ciclo di vendita puoi utilizzare una comunicazione automatizzata come email e workflow.

5. Analizza e migliora la tua strategia

La fase finale di una campagna di inbound marketing consiste nel monitorare i risultati e modificare la strategia. I tuoi contatti si bloccano in qualche step? Il semplice monitoraggio e l’analisi ti aiuteranno a individuare i punti in cui intervenire.

L’inbound Marketing è un processo che ti permette di trovare nuovi clienti online costantemente.


Author: Alessandro FerrariAutore, Imprenditore e Formatore esperto in Comunicazione, Tecniche di Vendita e Inbound Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *