Come Utilizzare lo StoryTelling per Trovare Clienti Online

Come Utilizzare lo StoryTelling per Trovare Clienti Online

Ti sei mai chiesto quale sia l’elemento distintivo che differenzia un brand che si fa ricordare, da un altro che al contrario viene subito dimenticato?

Magia? Fortuna? Un super budget? Non proprio.

In realtà c’è una strategia di comunicazione ben precisa: si chiama StoryTelling, o meglio il Brand StoryTelling!

Fare Brand StoryTelling significa raccontare il proprio brand attraverso storie e racconti che sappiano coinvolgere ed emozionare il pubblico al quale ci rivolgiamo, quindi i nostri clienti potenziali.

A tutti noi piace ascoltare delle storie, è una cosa innata, ce l’abbiamo scritta nel DNA. Fin dai tempi più antichi, l’uomo ha infatti tramandato il proprio sapere nel corso delle generazioni, proprio raccontando delle storie sotto forma di racconti e miti.

Una storia o un racconto si ricorda molto più facilmente rispetto a delle frasi o dei pensieri sparsi, questo perché attraverso la struttura narrativa si viene a creare un sistema logico-temporale, che lega saldamente i fatti tra di loro e ne facilita quindi il ricordo nel corso del tempo.

Se applichiamo questa teoria al marketing e alla vendita di un prodotto/servizio, è evidente come possa risultare davvero molto utile in termini di brand awareness.

Oggi il brand che vince sulla concorrenza, è quello che riesce a colpire le persone in modo più originale, che è in grado di calamitarne l’attenzione e di mantenerla costante.

È un po’ quello che succede nella Buying Trance, ovvero la trance d’acquisto in cui noi tutti cadiamo quando restiamo abbagliati da un prodotto/servizio che ci piace e che soddisfa i nostri bisogni e desideri.

Lo StoryTelling è quindi quello strumento che aiuta il nostro cliente potenziale ad innamorarsi del nostro brand, ad apprezzarlo e amarlo perché in grado di dare ed esprimere quel valore aggiunto in più che gli altri competitor non danno.

Lo StoryTelling si sposa alla perfezione anche con la strategia di inbound marketing, proprio perché il suo obiettivo è praticamente lo stesso: calamitare l’attenzione del possibile cliente e mantenerla forte e costante nel corso del tempo, favorendo il ricordo positivo della marca.

Le 5 Caratteristiche del Brand StoryTelling Efficace

brand-storytelling

1) Scatena Emozioni 

La componente emozionale facilita il ricordo di marca

Il motore che dà energia e potenza allo StoryTelling sono le emozioni e i sentimenti che il nostro prodotto/servizio è in grado di generare nella mente del possibile cliente. La capacità straordinaria infatti di riuscire ad emozionare lo spettatore è il suo scopo primario e allo stesso tempo la sua grande forza. In sostanza, il succo del discorso è molto semplice: se emozioni, vendi! Niente infatti come l’emozione è in grado di accendere l’attenzione del nostro target di riferimento, perché smuovere i sentimenti significa entrare in profondità nella mente delle persone. Da questo punto di vista, raccontare un brand attraverso la tecnica dello StoryTelling, rafforza ulteriormente la capacità di trasmettere emozioni, perché tutti noi adoriamo ascoltare delle storie e magari immedesimarci in esse.

Se vuoi saperne di più in merito a come l’empatia e le emozioni influenzino il marketing e il processo di acquisto, ti consiglio la lettura di questo interessante articolo:

L’Empatia è il Motore dell’Inbound Marketing

2) Accende Curiosità 

Non racconta tutto subito, ma intriga il pubblico e crea suspense

Se crei suspense e non racconti tutto subito (ma magari in più episodi) le persone ti seguiranno con maggior attenzione! Prendi esempio dal successo enorme delle serie tv o di tante fiction: la gente aspetta con impazienza la puntata successiva per vedere cosa accadrà. Applicare questo concetto al proprio brand è fondamentale se vogliamo accendere curiosità e interesse nel nostro target. Un modo straordinario per mettere in pratica questo metodo è quello di creare dei contenuti in più tranche, come ad esempio dei blog post legati tra loro dallo stesso filone tematico, o ancora meglio dei contenuti smart (come ad esempio i workflow) che ti permettono, attraverso software di marketing automation (come HubSpot), di “raccontare” a cadenza programmata un determinato contenuto che vuoi far conoscere al tuo pubblico. Il risultato straordinario del Brand StoryTelling è quello di permetterti di conquistare la fiducia e la stima del tuo possibile cliente con molta intensità, perché ha tutto il tempo di apprezzare il tuo brand e di coglierne a fondo valori e sfumature. In questo modo, sarà quindi molto più semplice trasformare un semplice lead in cliente acquisito!

3) Il Cliente è l’Eroe!

Una storia che funziona è quella che sceglie il protagonista giusto

In qualsiasi storia ci sono dei personaggi che interagiscono, anche quando utilizziamo lo StoryTelling per raccontare un brand. Se il nostro prodotto/servizio è il mezzo attraverso cui si compie l’esito positivo della storia, il nostro cliente ne è il protagonista indiscusso. Come dire, se il tuo cliente è il cavaliere dalla lucente armatura che lotta contro il male (cioè un problema che lo assilla e a cui non trova una soluzione), per riuscire nel suo intento avrà bisogno di un’arma potete e vincente (ovvero il nostro prodotto o servizio). In questo modo diamo spazio in scena a quello che è a tutti gli effetti il “consum-attore” della nostra epoca, ovvero il consumatore che non è più spettatore passivo di una comunicazione unidirezionale e univoca come un tempo, ma diventa un primo attore, con una parte attiva in cui esprime opinioni e punti di vista. La modalità di comunicare è quindi diventata bidirezionale, non più solo dall’alto verso il basso come accadeva un tempo. Questo cambiamento rivoluzionario è stato possibile soprattutto grazie all’avvento del web e dei social media, canale perfetto per far germogliare il nostro brand StoryTelling.

Nella storia che racconti quindi, è fondamentale che il tuo target si senta protagonista, che possa immedesimarsi nel tuo racconto e vivere intense emozioni. Ad esempio uno dei messaggi che io voglio trasmettere a tutte le persone che mi seguono sui miei canali social, è quello di credere sempre in sé stesse e di non arrendersi di fronte alle difficoltà, di lottare e di #nonmollaremai.  Per comunicare ciò pubblico spesso delle immagini emozionali ad alto impatto con frasi ad effetto, in cui le persone possono riconoscersi e condividerle a loro volta a tutta la loro rete. In questo modo, grazie allo StoryTelling e al messaggio che voglio comunicare, acquisisco stima, visibilità e faccio crescere il bacino di potenziali contatti.

Ecco un esempio (guarda il numero di condivisioni!):

storytelling2.png

4) Racconta con Semplicità

Chiarezza, immediatezza e sintesi per colpire subito in profondità

Il segreto di un buon StoryTelling è la semplicità. Le cose che ricordiamo con più facilità sono infatti quelle più semplici ed immediate, quelle che non hanno bisogno di troppa elaborazione o interpretazione mentale. Ecco perché quando racconti il tuo brand devi parlare al tuo possibile cliente in modo sempre chiaro e sintetico, per arrivare dritto al punto, senza tanti giri di parole.

 “Le cose belle della vita vanno vissute con il cuore, non hanno bisogno di troppa filosofia. La loro grandezza è la semplicità.” C. Haddad

Proprio come dice anche questa splendida frase, le cose più autentiche e vere, quelle che viviamo nella nostra quotidianità, sono immediate, il loro significato ci arriva subito, non abbiamo bisogno di pensarci troppo. Ed è così che deve essere anche il linguaggio del tuo brand StoryTelling: chiaro e semplice, per colpire subito e in profondità la mente dei tuoi clienti ed essere quindi ricordati con più facilità. Qualunque sia quindi il mezzo che utilizzi per fare StoryTelling e raccontare il tuo brand (post blog, immagini, slideshow, workflow ecc.) dovrai farlo sempre puntando sulla semplicità e sul senso immediato del messaggio che vuoi comunicare.

5) È “VisualTelling”

Raccontare il Brand attraverso immagini e video è ancora più efficace!

Video e immagini sono molto più immediati e di impatto, rispetto a un semplice testo scritto. Ecco perché se vuoi davvero attrarre nuovi clienti con lo StoryTelling, non puoi assolutamente rinunciare ad utilizzarli. Una bella immagine, un video con una musica ad effetto, sono in grado di smuovere le emozioni e catalizzare l’attenzione dei tuoi possibili clienti, in modo molto più veloce e coinvolgente. Lo StoryTelling che diventa VisulTelling, acquista un potere ancora più straordinario ed è come se mettessi il turbo alla tua strategia di marketing. Stimolare e accendere i sensi del tuo target di riferimento con splendide immagini, slideshow o video è uno stratagemma molto utile per rendere davvero esplosivo il tuo brand StoryTelling. Rendi quindi la tua storia Visual per assicurarti il suo successo!

Che ne pensi? Raccontami la tua opinione nei commenti qui in basso! 🙂


Author: Alessandro Ferrari

Autore, Imprenditore e Formatore esperto in Comunicazione, Tecniche di Vendita e Inbound Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *