Lead Generation nel settore edile: come usare Houzz

Inserito da Alessandro Ferrari il 22/03/17 14.04

Lead generation nel settore edile: come usare Houzz 

Dalla sua nascita nel 2009, Houzz è stato uno dei portali più importanti per le aziende del settore edile in Italia e nel mondo. Secondo i suoi dati, 25 milioni di utenti nel mondo con una media di reddito di 125.000 $ lo usano per cercare idee per la propria casa. Non c’è dubbio che sia il portale giusto dove trovare nuovi clienti, ma purtroppo poche aziende italiane lo stanno sfruttando nel modo giusto.

Il vero ostacolo da superare con questo portale è riuscire a fare lead generation, per fare fruttare davvero il tempo speso per avere una presenza su Houzz. Ecco alcuni semplici consigli.

 

1. Includi delle keyword

Per fare lead generation, innanzitutto devi farti trovare dai tuoi potenziali clienti. Scopri allora le keyword migliori per i tuoi buyer persona e includile nel tuo profilo e nei tuoi progetti. Non sai cosa sia una keyword? Scoprilo in questo articolo.

Ad esempio, una persona di Torino cercherà molto probabilmente i costruttori di case vicino alla sua residenza, quindi includi sui progetti anche la tua posizione geografica (invece che “ristrutturazione attico”, scrivi “ristrutturazione attico Torino”).

Aggiungi il numero più alto di keyword coerenti possibile, anche perché ti aiuteranno a posizionarti su Google. I profili di Houzz infatti vengono indicizzati dai motori di ricerca: quando qualcuno cerca “costruttori di case Torino” potrebbe venire fuori la lista di Houzz in cui dovresti essere anche tu.

 

2. Aumenta le recensioni

Come già ho spiegato in questo post sulla riprova sociale, per i tuoi potenziali clienti è importantissimo sapere che sei veramente bravo da chi ha già avuto a che fare con te. Le recensioni sono fondamentali nel marketing, perché prima di comprare una cosa le persone fanno tantissime ricerche e si concentrano soprattutto sulle opinioni, cioè recensioni.  

Su Houzz questo è ancora più importante, perché più recensioni hai e più puoi posizionarti in alto nella lista della tua area geografica.

Sprona i tuoi vecchi clienti (ma anche i tuoi fornitori!) a scrivere una recensione, basta solo mandare loro il link alla pagina dove scriverla!

 

3. Crea backlink

Se non sai cos’ è un backlink o perché sono uno degli step fondamentali per trovare clienti online, leggi immediatamente la guida gratuita sull’inbound marketing.

Se invece sai già cosa sono, allora mi raccomando: non dimenticare di aggiungere link sui progetti ai tuoi blog post. Ti aiuteranno ad aumentare traffico al sito e migliorare la brand awareness, oltre che incoraggiare le persone a scoprire meglio chi è la tua azienda dal tuo profilo Houzz.

Se nei tuoi blog post ci sono delle CTA collegate alle Landing page del tuo sito, farai anche lead generation! E così riuscirai a trovare nuovi contatti e nuovi clienti per la tua azienda.

 

4. Altri consigli

Se sei riuscito a fare lead generation, gran parte del tuo obiettivo è stato raggiunto. Ma puoi ancora migliorare qualcosa:

  1. Comunica con gli altri utenti tramite le domande e i consigli che Houzz ti permette di creare. Attenzione però, rispondi velocemente alle richieste degli utenti perché, come insegna HubSpot, più tempo impieghi a rispondere e meno probabilità avrai di chiudere il contatto.
  2. Integra il CRM, per tenere traccia delle più importanti conversazioni e persone.
  3. Aggiungi l’icona social sul tuo sito, vicino agli altri social. Ti aiuterà a migliorare il posizionamento all’interno del portale.

 

Come dico sempre, non è importante essere presente in tutti i social, ma solo in quelli che portano effettivamente ROI all’azienda. I social, poi, sono solo uno dei pezzi del puzzle per riuscire a trovare nuovi clienti nel web. Scopri cosa altro puoi fare per migliorare la tua strategia online scaricando questa guida gratuita.

New Call-to-action

Alessandro Ferrari

Scritto da Alessandro Ferrari

Autore, Imprenditore e Formatore esperto in Comunicazione, Tecniche di Vendita e Inbound Marketing.

Categorie: Social Media