Video aziendali: come inserirli in una strategia online

Inserito da Alessandro Ferrari il 15/06/18 15.41

Video aziendali: come inserirli in una strategia online

Anche tu ti sei chiesto “Come fanno le aziende a vendere con i video? Come fanno ad avere così tante visualizzazioni? Come fanno ad essere così seguiti e così famosi?” Qui trovi la risposta per copiare da loro e avere una TUA strategia aziendale per video che aumentino i tuoi follower e che trovino clienti.

La cosa più difficile è capire che tipo di video creare.

È anche la prima cosa da decidere quando devi impostare la strategia.

Oggi ti svelo quello che è emerso da ricerche sui video più virali: ci sono 5 tipologie di video che ti possono aiutare più di tutte ad avere molte più visualizzazioni di quelle che immagini, aumentare l’engagement e trovare clienti.

  • Lascia stare i vecchi video aziendali, che nessuno guardava (e continueranno a non guardare!)
  • Lascia stare i video in graphic motion, perché sono molto complessi da creare e non hanno l’aspetto umano (molto importante).
  • Lascia stare i video dove mostri quanto figo è il tuo prodotto, che non sono affidabili agli occhi dei tuoi possibili clienti.

Mettici la faccia e crea con il tuo team questi video.

 

1.Video Intro

Ci sono tantissime persone che stanno cercando informazioni sul tuo settore o per risolvere un problema che loro hanno. E che potrebbero essere tuoi possibili clienti.

E tu probabilmente stai loro dando una risposta con il tuo blog aziendale.

Ma Google sta cambiando e dà sempre più importanza ai risultati che comprendono un video, a discapito di quelli testuali. Quindi tutto quello che prima stavi facendo sul tuo blog, devi continuarlo su alcuni video: spiega ai tuoi possibili clienti i concetti difficili del tuo settore, spiega loro come risolvere i problemi, informali su come funzionano alcune cose su cui non hanno le idee chiare.

Devono risultare dei video informativi e educativi, strutturati con un’introduzione all’argomento, una spiegazione, una conclusione e una CTA finale. Proprio come i tuoi attuali post blog.

 

2.Video Elenco

Come per i post blog, anche per i video il formato a “elenco” funziona benissimo e ti può far ottenere ottimi risultati. La struttura dovrebbe essere la stessa: intro, elenco puntato, CTA finale.

Quello che non devi sbagliare è il Titolo: deve essere convincente e interessante. Guarda qui alcuni esempi che sto utilizzando con aziende che seguo:

  • 10 __________ geniali
  • 10 modi per __________
  • 10 cose che non conosci su _________
  • 10 cose che non ti hanno detto su ________
  • Le 10 _________ più famose
  • 10 __________ incredibili per ________
  • 10 semplici__________ che puoi fare anche tu
  • 10 trucchi segreti per__________
  • 10 cose incredibili su__________
  • 10 errori che fai anche tu quando__________
  • 10 errori che __________ fanno quando__________
  • 10 trucchi da conoscere prima di __________
  • 10 domande da farti prima di __________
  • 10 abilità che ogni__________ dovrebbe avere
  • 10 verità su __________
  • 10 segreti per __________

 

3.Video Risposta

Quante volte vengono fatte le stesse domande ai tuoi commerciali?

Di solito le persone che vogliono comprare un prodotto o servizio, hanno sempre i soliti 10 o 20 dubbi da risolvere.

Invece che lasciare spazio ai tuoi concorrenti per risolvere questi dubbi, invece che far perdere tempo inutile ai tuoi commerciali per ripetere sempre le stesse cose, fai dei video “interviste” in cui sei tu a fare loro queste domande, e rispondete una volta per tutte!

Questi video li puoi utilizzare sia per posizionarti su Google (aumenterai tantissimo il traffico al tuo sito!) che come link che i commerciali possono inviare a chi chiede loro le solite cose.

Due piccioni con una fava!

 

4.Video TG

Se con i Video Intro attiri l’attenzione delle persone che si stanno affacciando da poco tempo al mondo del tuo settore o della tua nicchia, poi avrai bisogno di uno strumento per tenere alta l’attenzione fino al momento dell’acquisto (e oltre).

Io ti consiglio una sorta di newsletter video che ho chiamato “video TG” da creare una volta alla settimana e da inviare a tutti i tuoi contatti, facendoli diventare follower dei tuoi canali social per vedere “cosa pubblicherai la settimana successiva” e creare aspettativa.

Ogni settimana focalizzati su un argomento diverso (sempre parte del tuo settore), puoi avere inviati, puoi fare interviste, condurre mini-dibattiti. Puoi anche dare un nome a questo video TG e un numero di uscita (ad esempio “ciao a tutti! questo è DesignLovers numero 75…”) per far capire a chi ti guarda che ci sono altri video e incuriosirli.

 

5.Video Recensione

Questo è il più facile: vai da un tuo cliente e chiedigli di essere un testimonial della tua azienda. Non fargli raccontare solo quanto è bello il tuo prodotto, ma fallo partire dai problemi che aveva prima di trovare la tua azienda e lascia che spieghi come voi li avete risolti. Questo va molto bene soprattutto per le aziende B2B. Guarda qui un esempio di una recensione di un mio cliente:

Poi sfrutta questi video con una strategia di email marketing per trasformare queste persone in clienti, ti consiglio di leggere questa guida:

New Call-to-action 

Alessandro Ferrari

Scritto da Alessandro Ferrari

Autore, Imprenditore e Formatore esperto in Comunicazione, Tecniche di Vendita e Inbound Marketing.

Categorie: Video